Messa quaresimale e Mercoledì del vescovo

 

Ogni giorno feriale la Santa Messa dalla Cappella dell’Arcivescovado alle ore 8:00 del mattino.

Ogni Mercoledì alle ore 18:00 catechesi con a tema l’Eucaristia e la celebrazione della S. Messa.

Chiusura uffici diocesani

Tutti gli uffici diocesani sono chiusi fino al 29 Marzo 2020 compreso le Biblioteche e gli archivi.

Impegni pastorali dell'Arcivescovo

Domenica 29 marzo, alle ore 10: S. Messa dalla Cattedrale, trasmessa per televisione da 50 Canale

Date le norme restrittive a causa del coronavirus, sono sospesi tutti gli impegni pastorali che comportano affollamento di persone.

Per dare fiducia e incoraggiamento a tutti, l’arcivescovo celebrerà privatamente nella Cappella dell’Arcivescovado la S. Messa che verrà trasmessa nei giorni feriali, ogni mattina alle ore 8,  sui canali social della arcidiocesi.

Sempre sui social diocesani, il mercoledì alle ore 18, l’arcivescovo terrà una catechesi quaresimale sul tema dell’Eucaristia. 

Comunicazione dell'Arcivescovo in merito alla celebrazione dei sacramenti

Ai Sacerdoti Diocesani e Religiosi,
ai Diaconi permanenti, alle Religiose, ai Catechisti e Catechiste
e a tutti i Fedeli Laici

Carissimi,

facendo seguito al Comunicato dei Vescovi della Toscana del 25 c.m. e dopo aver consultato i Vicari Foranei della nostra Diocesi a proposito della celebrazione delle Messe di prima Comunione e delle Cresime, considerato che è dall’inizio del mese di marzo che a causa della pandemia di coronavirus, non può svolgersi il normale percorso di catechesi e di partecipazione alla S. Messa domenicale per i bambini che si stanno preparando alla prima Comunione e per i ragazzi che si preparano alla Confermazione, e che lo stato di emergenza si prospetta ancora lungo, senza che si intravveda un termine certo, per evitare ogni discriminazione e comportamenti contraddittori, dispongo quanto segue:

Leggi tutto

Lettera dell'Arcivescovo del 10 Marzo 2020

Pisa, 10 marzo 2020

Carissimi Sacerdoti, Diaconi, Religiosi, Religiose
e carissimi Fedeli,

stiamo vivendo un tempo di sofferenza e di sbalordimento per ciò che sta provocando la diffusione del contagio “coronavirus”: un evento che nessuno pensava potersi proporre in questa nostra epoca così piena di sé tanto da ritenere che l’autonomia umana fosse così stabile e forte da non aver più bisogno di ricorrere a nessun altro se non alla tecnica e alla scienza.

Di fatto siamo stati ricondotti alla verità della nostra condizione umana fatta di fragilità e di provvisorietà, in maniera così prepotente, da essere tutti più o meno sconcertati proprio perché non possiamo non riconoscerci impari di fronte a qualcosa che appare più forte delle nostre forze.

Leggi tutto

Orientamenti per la Settimana Santa

Ai Presbiteri Diocesani e Religiosi
ai Diaconi permanenti
alle Religiose e a tutti i fedeli laici

Carissimi,

quest’oggi sono stati forniti dalla Conferenza Episcopale Italiana gli orientamenti per la celebrazione dei Riti della Settimana Santa, dopo che anche la Congregazione per il Culto Divino, per mandato del Santo Padre, ha emanato il relativo Decreto, per adattare le nostre liturgie alla situazione di pandemia che stiamo vivendo.

A questa mia lettera viene allegata la Nota della Presidenza della CEI e il Decreto della Congregazione per il Culto Divino.

Sostanzialmente non cambia niente rispetto a quanto stiamo vivendo in queste tre ultime settimane: le celebrazioni andranno fatte a porte chiuse e se potrà essere presente un diacono, chi serve all’altare, un lettore, un cantore e un organista, soprattutto per poter vivere e trasmettere tali celebrazioni in maniera dignitosa con i moderni mezzi della comunicazione sociale, si tratterà comunque di celebrazioni alle quali non potrà essere ammesso il popolo di Dio in tutte le sue espressioni.

Leggi tutto

Sospese le S. Messe e le funzioni religiose

Ai Sacerdoti, ai Diaconi Permanenti e ai Religiosi dell’Arcidiocesi.

Carissimi,
questa notte il Governo ha emanato un decreto riguardo alle norme di comportamento da adottare nella situazione di infezione che stiamo vivendo, norme che coinvolgono anche la celebrazione delle funzioni religiose.

La Conferenza Episcopale Italiana ha dato mandato ai Presidenti delle Conferenze Episcopali regionali, di far giungere ai singoli sacerdoti, tramite i Vescovi, la raccomandazione di ottemperare alle norme nuove che proibiscono ogni celebrazione religiosa pubblica su tutto il territorio nazionale (art. 2 lettera v del decreto).

Anche a scanso di possibili sanzioni penali previste dal decreto governativo, da oggi stesso e fino a nuovo avviso, sono dunque sospese le celebrazioni delle S. Messe aperte ai fedeli ed ogni altra funzione religiosa. È ovvio che il Precetto della S. Messa domenicale è sospeso, ma è importante che si raccomandi ai fedeli di adempierlo con la preghiera personale, con la lettura della Parola di Dio del giorno e la preghiera del Rosario. Per chi può è utile “partecipare” alla S. Messa attraverso le varie reti televisive.

Appena possibile vi farò sapere più esattamente come comportarci perché la Quaresima che abbiamo iniziato, anche senza i momenti liturgici abituali, sia comunque per tutti tempo di grazia.

Preghiamo e facciamo pregare perché il Signore ci liberi da questa grave situazione!

Ringrazio tutti per la vostra collaborazione.

 

Pisa, 8 marzo 2020, ore 10,15

+ Giovanni Paolo Benotto
Arcivescovo

IMPEGNI PASTORALI dell’ARCIVESCOVO

Domenica 15 ore 10: S. Messa trasmessa per televisione

Martedì 17 ore 9.15: udienze per i sacerdoti

Venerdì 20 ore 9.15: udienze

Date le norme restrittive a causa del coronavirus, sono sospesi tutti gli impegni pastorali che comportano “affollamento di persone”.
Per dare fiducia e incoraggiamento a tutti, l’arcivescovo celebrerà privatamente nella Cappella dell’Arcivescovado la S. Messa che verrà trasmessa ogni mattina alle ore 8 sui canali social della diocesi (www.diocesidipisa.it/diretta).

Sempre sui social della diocesi (www.diocesidipisa.it/diretta), il mercoledì alle ore 18, l’arcivescovo terrà una catechesi quaresimale sul tema dell’Eucaristia, dato che la situazione di difficoltà che si è creata riguarda in modo tutto particolare la celebrazione dell’Eucaristia, centro e culmine della vita cristiana.

   

Arcidiocesi di Pisa

 Piazza dell'Arcivescovado, 18 . 56126 PISA
 050.565522   050.565520 
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.