Dal 19 al 21 maggio 2022 - "I tesori degli archivi pisani"

I complessi rapporti tra istituzioni ecclesiastiche e laiche in epoca medievale nei documenti d'archivio.

L'iniziativa che quest'anno propone l'Arcidiocesi di Pisa per le "Giornate di Valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico" si avvale della collaborazione delle più rilevanti istituzioni ecclesiastiche e civili della città: Archivio di Stato, Università, Comune, Opera della Primaziale e Capitolo del Duomo.

Tra il 19 e il 21 maggio si svolgeranno due giornate di aperture straordinarie dell'Archivio storico diocesano e dell'Archivio di Stato, accompagnate dall'esposizione dei più antichi documenti conservati negli archivi pisani e prodotti da diversi enti - Arcivescovado, Capitolo del Duomo, Opera della Primaziale, Comune - relativi ai rapporti, le collaborazioni e  le controversie tra le istituzioni  ecclesiastiche e civili di Pisa in epoca medievale.

Le aperture straordinarie saranno precedute, nel pomeriggio di giovedì 19 maggio, da un seminario nel quale professori e ricercatori dell'Università di Pisa svilupperanno il tema, esponendo gli studi che hanno compiuto utilizzando i suddetti documenti archivistici.

Nell'Archivio diocesano sarà inoltre allestita una sezione dove saranno esposti la pergamena più antica d'Italia, alcune tipologie di sigilli pendenti e altri documenti membranacei particolarmente rilevanti dal punto di vista contenutistico e/o diplomatico.

Collegamenti

 Caritas Diocesana

 Ostello GiPiDue Pisa
Soggiorni, convegni ed eventi
   

Arcidiocesi di Pisa

 Piazza dell'Arcivescovado, 18 . 56126 PISA
 050.565522   050.565520 
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.